GUIDA AL FUMETTO   PERSONE   Steranko James F.

James F. Steranko - Jim Steranko USA

autore unico, disegnatore

5 Novembre 1938 - Reading, USA

Dopo un periodo all’interno di una agenzia pubblicitaria, nel 1966 comincia a lavorare nel mondo dei fumetti per la casa editrice Harvey, realizzando tre serie di supereroi dalla vita breve: GLADIATOR, SPYMAN e MAGICMAN. Sempre nel 1966, ma alla fine dell’anno, passa alla Marvel Comics, che gli affida i disegni di “Nick Fury - Agent of S.H.I.E.L.D”, pubblicato sull’albo STRANGE TALES. Le avventure di questo agente segreto militarizzato e tecnologicizzato mostrano un importante aumento delle vendite, che spingono la casa editrice ad affidargli un albo tutto suo e ad assegnare a Steranko anche il compito di scriverne e colorarne le avventure. Steranko ha modo di sbizzarirsi, utilizzando un’impostazione molto libera delle tavole, un disegno aggressivo e dalle anatomie talvolta distorte ma efficaci, nonché citazioni grafiche che richiamano l’arte moderna. Il risultato è innovativo e affascinante, ma Steranko dopo quasi due anni di conduzione della testata non regge il ritmo e abbandona il personaggio. Sempre per la Marvel si occupa di qualche albo di CAPITAN AMERICA e X-MEN e di alcuni racconti romantici e del terrore, nei quali sperimenta un uso del bianco e nero ricco di contrasti e fortemente emozionale. In seguito decide di fondare una propria casa editrice, la Supergraphics Publishing Company, tramite la quale pubblicare volumi sulla storia del fumetto, illustration book, fumetti e una rivista: COMIXSCENE. A metà anni Settanta ricomincia a collaborare con altri editori, per esempio realizzando molte copertine di ristampe dei romanzi di The Shadow, noto personaggio pulp. Nel 1976 scrive, disegna e produce il romanzo illustrato “Chandler: Red Tide” per la Byron Preiss Visual Publications/Pyramid Books. Nel 1981, per la rivista HEAVY METAL, realizza la versione a fumetti del film di fantascienza “Atmosfera Zero”, utilizzando un tratto spigoloso e vignette di grandi dimensioni.
Nel corso degli anni sviluppa anche altre passioni, come l’escapismo, l’illusionismo, la musica la letteratura pulp. Inoltre collabora con produzioni cinematografiche e televisive in più vesti. Il suo contributo all’innovazione del medium fumetto, che mescola con i suoi altri interessi, risulta fondamentale sia sul piano grafico sia nello storytelling, contaminandolo con altre forme d’arte e intrattenimento.
Creazione scheda: DC, 03/03/2021
Ultima modifica: DC, 03/03/2021