Angel / The Angel USA, 1 Novembre 1939

Paul Gustavson, autore unico

Tra i più atipici supereroi made in USA, The Angel (L’Angelo) vede la luce nel novembre 1939 sul primo numero dell’albo “Marvel Comics” (presto rititolato “Marvel Mystery Comics”), dove resta fino al dicembre 1946. Per la sua creazione, Gustavson afferma di essersi ispirato al Saint (Il Santo) di Leslie Charteris, e in particolare al romanzo “The Saint in New York”. Biondo e piacente, con baffetti alla Erroll Flynn, Angel (che non ha alcuna identità segreta) divide il suo tempo tra l’attività di investigatore privato e quella di giustiziere mascherato in costume (blu, con mantello rosso e simbolo alato giallo sul torace). Paladino dei deboli e degli oppressi (con una predilezione per le belle donne), l’eroe getta la sua gigantesca ombra alata sui criminali, che non esita, se necessario, a uccidere. Le avventure virano ben presto verso il genere orrorifico, con nemici mostruosi quali l’Uomo-Lupo, il Professor Tortura, il Dottor Hyde o il Pitone. Quando Gustavson lascia il personaggio nel 1941, se ne occupano sceneggiatori quali Kermit Jaediker e disegnatori come George Mandel, Gus Schrotter, Jimmy Thompson e Carmine Infantino.

Alberto Becattini
Creazione scheda: GC, 24/09/2015
Ultima modifica: GC, 24/09/2015