GUIDA AL FUMETTO   TESTATE   RED RYDER

RED RYDER

  • Dati
  • Note
  • Extra

Codice Editore: PRS

Serie western che narra le avventure di un coraggioso cow boy, RED RYDER, e del suo giovane figlio adottivo di origine navajo, Little Beaver. Le storie sono ambientate nel Colorado alla fine del 1800, al termine delle guerre indiane, e sono realizzate con taglio realistico prima da Fred Harman e poi da Bob Mc Leod, seppure con minor successo, dal 1960 al 1966. Esordisce la serie domenicale il 6 novembre 1938, affiancata a partire dal 27 marzo 1939 dalla striscia giornaliera, ma con storie autonome. Le due produzioni vengono unificate soltanto al termine della seconda guerra mondiale. La grande popolarità del personaggio negli Stati Uniti è testimoniata dalle numerose trasposizioni cinematografiche, oltre venti, che lo hanno visto come protagonista. In Italia RED RYDER esordisce nel 1945 sul giornale IL PUPAZZETTO (Soc. Editrice del Pupazzetto, 1945), seguito di lì a poco da un’apparizione nella Collezione UOMO MASCHERATO (Edizioni Milano, 1946). L’anno successivo appare invece su due pubblicazioni delle Edizioni Mondiali, il settimanale URRÀ e gli ALBI URRÀ. Per l’editore Corrado Tedeschi compare nel 1948 sulle pagine di ALBI NUOVE AVVENTURE (3), dove viene ribattezzato IL CAVALIERE ROSSO, e nel 1954 sul libretto L’INVINCIBILE, dove ha il nome di BOBI STAR. Viene pubblicato poi sul libretto contenitore ARDITO (Dardo, 1952) e nell’albo di avventure western STORMY RED (Dardo, 1954) e sul settimanale IL PIONIERE (A.P.I., 1958). L’Editoriale Corno, infine, lo pubblica in un inserto al centro dell’albo CAPITAN AUDAX (1963), in appendice a EL GRINGO, a partire dal n. 24 (1967), e a RIO RIVER (1968) e nel supplemento n. 2 di EUREKA (1), datato 1968.

Volumi
VOLUME BROSSURATO
VB1 - “Red Ryder” - s.d. - A.N.A.F. - 96 pgg. + cop. - cm 34,5 x 24 dq - Bianco e nero - s.i.p. Numero speciale de IL FUMETTO riservato ai soci dell’A.N.A.F. Presenta le prime 198 strisce giornaliere di Fred Harman dal 23 marzo all’11 novembre 1939, accompagnate da note sull’autore e sul personaggio di Giulio C. Cuccolini.


Creazione scheda: Gianni Bono, 25/04/2015