Amok Italia, 1 Settembre 1946

Cesare Solini (Phil Anderson), testi - Antonio Canale (Tony Chan), disegni

Sulla scia del successo de L'UOMO MASCHERATO, nel 1946 Solini e Canale creano uno dei primi eroi mascherati del fumetto italiano. Amok è un giovane giavanese che, per ritrovare la fidanzata Nikita rapita da un gruppo di spietati gangster, si trasforma in giustiziere, indossando un terrificante costume per spaventare gli avversari. È dotato di una forza erculea, vive nella foresta ed è sempre accompagnato dal fidato leopardo, Kio. Nel corso delle sue avventure, aiutato dal simpatico giornalista metropolitano Bill Davison, affronta ripetutamente l'acerrimo nemico Mr. Kroll e la banda dello Scorpione.
Voluto dagli editori Agostino Della Casa e Gino Casarotti, Amok appare sul n. 1 del 1 settembre 1946 della COLLANA AVVENTURE E MISTERO per un totale di 65 albi, più due albi a colori usciti nel 1949. In seguito più volte ristampato, Amok è uno dei più interessanti eroi avventurosi del primo Dopoguerra e alle sue storie collaborano, per i testi, anche Gian Luigi Bonelli e Franco Baglioni, per i disegni, Franco Donatelli.

Luciano Tamagnini
Creazione scheda: GC, 23/09/2015
Ultima modifica: GC, 23/09/2015