GUIDA AL FUMETTO   TESTATE   KEN IL GUERRIERO

KEN IL GUERRIERO

  • Dati
  • Note
  • Extra

Anno di prima pubblicazione: 1983

Codice Editore: PRS

La fobia del dopobomba, molto sentita dal pubblico giapponese, ha dato vita al manga «Hokuto no » (Ken di Hokuto), apparso in Giappone a partire dal 1983 per i testi di Yoshiyuki Okamura e i disegni di Tetsuo Hara. La Terra del futuro, sconvolta da un olocausto nucleare, è in preda alla barbarie. Gruppi di uomini sopravvivono in un mondo devastato, tra questi Kenshiro, un guerriero della scuola di arti marziali di Hokuto, la cui tecnica consiste nel colpire gli tsubo (i punti vitali) facendo in modo che il corpo degli avversari esploda dall'interno.
Nel 1984 il manga è trasposto in una serie televisiva animata, il cui successo spinge alla realizzazione del film, del 1986, e a un'altra serie televisiva che esordisce nel 1987. Nel 2000 Tetsuo Hara realizza una nuova serie, che fa da prologo alla precedente, ancora in corso di serializzazione in Giappone e pronta a essere trasformata in un nuovo anime.
In Italia la serie è conosciuta con il titolo KEN IL GUERRIERO e i cartoni animati precedono, sia in televisione sia in cassetta, i fumetti. Il manga appare per la prima volta sulla rivista contenitore ZERO (Granata Press, 1990) e in seguito sul monografico Z COMPACT (Granata Press, 1992). I primi episodi, fino ad allora apparsi solo su rivista, sono raccolti in tre albi speciali numerati come 01, 02, 03 (Granata Press). In seguito i diritti passano alla casa editrice Star Comics, che pubblica l’intera serie KEN IL GUERRIERO (Star Comics, 1997), alcuni episodi giovanili proposti sulle pagine della rivista contenitore EXPRESS (Star Comics, 1998), e l'anime comics del film in ANIME COMICS (Star Comics, 2000).
Le serie animate sono più volte riprodotte per il mercato dell’home video, anche in una collana veicolata in edicola (Hobby & Work)
Il personaggio, oggetto di vasto merchandising, è protagonista di un gioco di carte (Alchemia), di un gioco di ruolo (Nexus) e di alcune parodie, tra cui KENSHEMO il Guerraiolo, albetto a fumetti realizzato da Stefano Nocilli e Matteo Tusa per la Zero Press di Catanzaro (n.u. - ottobre 1997 - pgg. 16 + cop. - cm 12 x 17 pm - Bianco e nero).

Edizioni speciali
ES1 -”Ken il Guerriero” COLLANA MANGAZINE n. 6 (Kappa Edizioni, 1999).
Monografie
ES2 - “Ken il Guerriero” - nn. 1/19 - 16 febbraio 2001/26 ottobre 2001 - 8 pgg. + cop. - cm 21,5 x 28 pm - 4 + 4 - Lire 16.900 (DeAgostini). Serie di fascicoli che contengono il riassunto di un lungometraggio della serie Dragon Ball. Allegato a ogni fascicolo una videocassetta di 55 minuti mediamente (molto variabile) contenente un lungometraggio.
MO1 - “Ken il Guerriero” n. 3 di MANGA CLASSIC (Lo Vecchio, 1997).


Creazione scheda: Gianni Bono, 25/04/2015