GUIDA AL FUMETTO   PERSONE   Strobl Anthony Joseph

Anthony Joseph Strobl - Tony USA

animatore, autore unico

12 Maggio 1915 - Cleveland, Ohio, USA

29 Dicembre 1991 - Los Angeles, California, USA

Corre l’anno 1953, e Carl Barks, autore principe dei Paperi disneyani per quanto concerne i fumetti pubblicati negli USA dall’editrice Dell-Western, inizia a scrivere e a disegnare a tempo pieno per il trimestrale intitolato a ZIO PAPERONE “Uncle $crooge”. Sul periodico dedicato a PAPERINO, intanto, lo sostituiscono altri autori, tra i quali emerge Tony Strobl, che gli appassionati definiranno “The Other Duck Man”, ovvero “l’altro Uomo dei Paperi”.
Anthony J. Strobl nasce nel 1915 a Cleveland, Ohio, dove frequenta l’Istituto d’Arte. Appena diplomatosi, nel 1937, vede al cinema il primo lungometraggio animato prodotto da Walt Disney, “Biancaneve e i Sette Nani”, e decide di inviare una cartella di suoi disegni allo Studio Disney, ma solo dopo vari mesi, quando decide di recarsi in California e presentarsi di persona allo Studio di Hollywood, riesce a essere preso in prova nel reparto animazione. Viene definitivamente assunto nel dicembre 1938 e collaborerà a diverse scene di “Pinocchio” (1940), “Fantasia” (1940) e “Dumbo” (1941). Arruolato, Strobl continua a disegnare anche nell’esercito, realizzando materiale propagandistico. Dopo il congedo lavora per un paio di anni nel settore pubblicitario, finché un bel giorno si presenta negli uffici di Los Angeles della Western Publishing, che insieme con la Dell di New York pubblica gli albi con le storie di famosi personaggi tratti dai cartoni animati prodotti da vari studi. La prima storia che Strobl disegna, intitolata al “coccinello” disneyano Bucky Bug (BUCI), viene pubblicata nel gennaio 1949.
Artista assai versatile, Strobl si cimenta ben presto anche con i due “fuoriclasse” della Disney, TOPOLINO e PAPERINO, dimostrando tutto il suo talento. E, dal 1954 al 1987, il suo tratto piacevole ed espressivo si lega soprattutto ai Paperi. Con un totale di oltre 2.300 tra storie e tavole singole, Strobl è il primatista assoluto tra i disegnatori degli albi a fumetti disneyani. Dal 1963 al 1987, inoltre, realizza oltre mille storie destinate al mercato extra-americano, cui si aggiungono i numerosissimi libri illustrati e i giochi da tavolo caratterizzati dal suo inconfondibile stile. E quando è necessario, Strobl tratteggia i personaggi Disney anche per i quotidiani, realizzando numerose tavole settimanali di TOPOLINO (tra il 1975 e il 1981), sequenze di strisce natalizie (1978-82), nonché strisce e tavole di PAPERINO (1986-87). Per quanto riguarda i suoi lavori non disneyani, sono centinaia le storie di Strobl con i personaggi della Warner Bros., ed è lui il principale disegnatore dei PRONIPOTI (The Jetsons, 1963-67 e 1978-79), dai cartoni di Hanna-Barbera. Nel 1987, problemi di salute costringono Strobl a smettere di disegnare, ma ancora per un anno continua a sceneggiare avventure di PAPERINO, ZIO PAPERONE ed episodi a fumetti della serie animata TV “DuckTales”. Scomparso nel dicembre 1991, Strobl resta uno dei più grandi autori disneyani di tutti i tempi. Purtroppo, verso la fine degli anni Cinquanta, la gran mole di lavoro lo costringe a limitarsi al disegno a matita, e troppo spesso gli inchiostratori irrigidiscono il suo fluido tratto.
Articolo di Alberto Becattini tratto dalla collana TOPOLINO STORY (RCS, 2005).
Creazione scheda: Dea Brusorio, 21/10/2015
Ultima modifica: Dea Brusorio, 21/10/2015