GUIDA AL FUMETTO   PERSONE   Pastrovicchio Lorenzo

Lorenzo Pastrovicchio Italia

disegnatore

15 Febbraio 1971 - Trieste, Italia

In un’intervista rilasciata nel 2004, Lorenzo Pastrovicchio racconta così il suo amore giovanile per il fumetto e le sue aspettative per quello che sarebbe stato il suo futuro professionale: “È una passione che avevo fin da piccino. Sapevo che non avrei fatto nient’altro nella vita. Assolutamente non immaginavo un’altra strada. Quando facevo le elementari, le medie e le superiori la mia idea era quella, anche se i genitori cercavano di indirizzarmi da un’altra parte”.
L’influsso dei genitori, però, si fa sentire, tanto che, dopo l’istituto d’arte, Pastrovicchio s’iscrive alla facoltà di ingegneria dell’Università degli studi di Trieste, città nella quale è nato il 15 febbraio 1971. E da Trieste, nel 1993, abbandonati gli studi, si trasferisce a Milano, dove frequenta l’Accademia Disney.
Nel 1995, al termine del corso di formazione, realizza numerose illustrazioni per il merchandising e il licensing e incomincia a tratteggiare storie e copertine che compaiono su L’ECONOMIA DI ZIO PAPERONE, MINNI & CO. e GIOVANI MARMOTTE.
L’esordio sulle pagine di TOPOLINO avviene il 15 aprile 1997, con la storia "Paperino e lo scambio alla dispari" scritta da Ilaria Isaia. È la prima di una lunga serie di episodi, dedicati soprattutto a Topi e Paperi, che ha superato quota centocinquanta. Di questi vale la pena citare almeno "Darkenblot" e "Darkenblot 2.0 regeneration - Ritorno a Robopolis" (2012-13), con protagonista un MACCHIA NERA del futuro e sceneggiate da Casty (Andrea Castellan), "Topolino e la leggenda della squadra perdente", con testo di Gianfranco Cordara, e "Paperino & Paperoga agenti PIA «Missione neve volante»", scritta da Sisto Nigro. Le ultime due storie, pubblicate entrambe su TOPOLINO nel 2003, punteggiano un anno coronato da un importante riconoscimento per il disegnatore: il premio "Topolino d’Oro" per la migliore copertina.
A partire dal 1997, la collaborazione di Pastrovicchio con la Disney si articola anche attraverso la realizzazione grafica di storie di PK – tra le quali "Trauma", che vede ai testi Tito Faraci – e PKNA - PAPERINIK NEW ADVENTURES. Ma non solo. Nel 2002, infatti, disegna due episodi di X-MICKEY. Intanto, rientrato a Trieste, tra il 1999 e il 2000 tiene un corso di fumetti patrocinato dalla Comunità Europea e, nel 2008, assieme al fratello Alessandro Pastrovicchio, realizza i disegni e la copertina di JONATHAN STEELE n. 50, serie fantasy creata da Federico Memola e Teresa Marzia.
Tra i suoi impegni più recenti in Casa Disney ci sono le saghe di "Wizards of Mickey" (2006), delle quali disegna la prima puntata e produce il maggior numero di storie, "Doubleduck - Una missione lunga tre giorni", con testi di Fausto Vitaliano e Marco Bosco (2010) e la storia di PK "Potere e Potenza", scritta da Francesco Artibani, vero e proprio successo dell’estate 2014, con record di vendite per il ritorno del personaggio dopo nove anni d’assenza.
Articolo di Gabriele Ferrero tratto dalla collana TOPOLINO STORY (RCS, 2015).
Creazione scheda: Dea Brusorio, 08/10/2015
Ultima modifica: Dea Brusorio, 14/10/2015