GUIDA AL FUMETTO   PERSONE   Sisti Alessandro

Alessandro Sisti Italia

sceneggiatore

7 Luglio 1960 - Broni, Pavia (PV), Italia

Educare e divertire. Sono questi gli obiettivi che Alessandro Sisti persegue da quando ha esordito in ambito editoriale. Nato a Broni, in provincia di Pavia, il 7 luglio 1960, all’età di due anni si trasferisce con la famiglia a Genova. Dopo aver conseguito la maturità artistica e aver frequentato la scuola di Scienze e Arti di Stampa del Politecnico di Torino, incomincia una proficua collaborazione con l’agenzia editoriale Staff di if. Tra i primi lavori, che lo vedono nei panni di disegnatore, c’è il fumetto REMY (1979), ispirato a "Remi senza famiglia", serie animata di produzione giapponese. Nel 1981 fa la conoscenza di Franco Fossati, all’epoca responsabile delle sceneggiature di TOPOLINO. La sua prima storia disneyana è "Topolino e il mistero dei satelliti", affidata alle matite di Sergio Asteriti e pubblicata l’anno seguente. È l’inizio di una collaborazione tuttora in essere.
Contemporaneamente Sisti incomincia a lavorare come cronista per "L’Eco di Genova" e per "il Corriere Mercantile". La carriera di giornalista sarebbe proseguita a lungo, anche dopo il trasferimento a Venezia, da dove collabora con periodici a diffusione locale e nazionale: "Venezia 7", "Reporter", "Capital", "Italia Oggi" e "L’Europeo", occupandosi soprattutto di economia e di arte. Dal 1988 al 1994, per il "Corriere dei Piccoli" lo sceneggiatore pavese crea serie proprie e scrive storie su licenza con protagonisti, tra gli altri, "Funnie", "Teenage Mutant Ninja Turtles" e i character Warner. Nel 1992, assieme a Massimo Marconi, realizza il supplemento a fumetti L’ECONOMIA DI ZIO PAPERONE, pubblicato dal quotidiano "il Sole 24 Ore". L’anno successivo è tra i docenti della neonata Accademia Disney, dove insegna sceneggiatura e scrittura creativa. In seguito insegnerà anche alla Scuola del Fumetto di Milano. Del 1996 è il progetto PK - PAPERINIK NEW ADVENTURES, versione matura di Paperinik, l’alter ego mascherato di PAPERINO, del quale sceneggia numerosi episodi. Un anno dopo è tra gli ideatori del progetto W.I.T.CH.
Nell’ultimo ventennio, oltre a scrivere storie per TOPOLINO – sua è "Topolino-ino-ino", entrata nel Guinness dei Primati per essere la storia più piccola del mondo –, sceneggia anche graphic novel e spin-off, ossia storie tratte da grandi film d’animazione. Ha realizzato "Disegnare, scrivere, raccontare il fumetto", opera didattica sui comics pubblicata in fascicoli da De Agostini (2007/2008) e in seguito raccolta in volume da Disney Libri con il titolo "Fumetto Disney" (2012). Dal 2011 vive a Piacenza.
Articolo di Gabriele Ferrero tratto dalla collana TOPOLINO STORY (RCS, 2015).
Creazione scheda: Dea Brusorio, 05/10/2015
Ultima modifica: Dea Brusorio, 12/10/2015