GUIDA AL FUMETTO   PERSONE   Fossati Franco

Franco Fossati - Enzo Mariani Italia

articolista, sceneggiatore

1 Febbraio 1946 - Voghera, Pavia

2 Giugno 1996 - Monza

Nasce a Voghera, in provincia di Pavia il 1° febbraio 1946. Trascorre l'infanzia in Argentina dove il padre medico è primario e docente universitario a Buenos Aires. Dodicenne torna in Italia, a Genova, con la famiglia. Da ragazzo si appassiona di fantascienza ed è tra i fondatori del veneziano Centro Cultori Science Fiction. Si laurea in pedagogia, a pieni voti, a Genova nel 1972.

Esordisce come saggista sulla rivista di astronomia e astronautica (con una sezione dedicata alla fantascienza) “Oltre il cielo”, nel 1966. Dal 1967-1968 inizia l'attività giornalistica presso “Il Corriere Mercantile” di Genova sul quale contribuisce alla settimanale “Pagina dei giovani”.

In questi anni matura definitivamente la sua passione per i fumetti ai quali decide di dedicarsi in maniera professionale. Dal 1967 lavora nella redazione di SGT KIRK dell'editore Florenzo Ivaldi. Nel 1969 è nella squadra di redattori del dizionario AZ COMICS, ideato e coordinato da Claudio Bertieri.

È coordinatore della sezione scientifica delle Tre giornate del fumetto di Genova, organizzate da Gianni Bono. Sempre con Bono fonda il Grugef, Gruppo Genovese Fumetti e collabora a If, immagini e fumetti.

Negli anni Settanta esordisce anche come sceneggiatore con “Garibaldi Story” per i disegni di Enzo Marciante. Sempre con Marciante realizza la serie AL DERBY. Ma quella di sceneggiatore rimarrà un'attività marginale.

Scrive sulle principali testate di critica fumettistica tra le quali ricordiamo WOW, Fumetto, Fantascienza, Cinema, rivista di cui è stato colonna portante negli anni Ottanta e che bene rappresenta l'intersezione dei suoi molteplici interessi culturali.

Nel 1978 è assunto a SUPERGULP! della Mondadori e nel 1980 entra nella redazione di TOPOLINO. Dopo qualche anno succede a Gian Giacomo Dalmasso nel ruolo di responsabile delle sceneggiature italiane e stabilisce aggiornate linee guida per un utilizzo consapevole e coerente delle caratteristiche dei vari personaggi nella produzione disneyana italiana.

Quando, nel 1988, The Walt Disney Company sbarca direttamente in Italia, Fossati si trasferisce brevemente a “Storia Illustrata” per continuare poi come freelance la sua intensissima attività pubblicistica durata tutta la vita. Il motto per cui era Fossati era noto in ambito editoriale era: “un libro dopo l'altro”.

Da “Liguria a strisce”, Edit, 1976 fino a “Dizionario dei fumetti”, Vallardi 1996, Franco Fossati ha dato alle stampe un totale di 36 volumi dedicati al fumetto e alla letteratura di genere e popolare. Tra questi l'opera “La grande avventura dei fumetti” – di cui è stato il coordinatore – pubblicata nel 1990 in sette volumi da De Agostini e il dizionario illustrato Mondadori “Il Fumetto” (1992).

Si spegne prematuramente nel 1996 all'età di cinquant'anni. Dopo la sua morte il suo imponente archivio confluisce in una fondazione a lui intitolata, la Fondazione Franco Fossati di Monza, collegata dal 2010 a WOW Spazio Fumetto, il museo del fumetto, dell'illustrazione e dell'immagine animata di Milano.


Cristiano Zacchino
Creazione scheda: zak, 14/07/2016
Ultima modifica: zak, 14/07/2016