Aquila Rossa Italia, 5 Ottobre 1950

Benedetto Resio, autore unico

Aquila Rossa, pubblicato dall’editore-stampatore Marino Tomasina, è uno di quei personaggi nati nel corso degli anni Cinquanta sulla scia del successo del film “L’amante indiana”, incarnano il percorso di rivalutazione del popolo indigeno americano. Aquila Rossa, che è figlio del Grande Capo Lunga Piuma e di una donna bianca, lotta strenuamente per evitare il conflitto con i bianchi e nello stesso tempo per unire le diverse tribù sempre in guerra fra di loro. Dopo lunghe peripezie, diventa il rappresentante degli indiani alla Casa Bianca. Un altro personaggio con lo stesso nome e con caratteristiche narrative analoghe, appare nel 1957 per le Edizioni Il Ponte di Giola e Bianconi, realizzato da Vladimiro Missaglia.

Luciano Tamagnini
Creazione scheda: GC, 06/10/2015
Ultima modifica: GC, 06/10/2015